Nuovo Ateneo Nulla die

Nuovo Ateneo 

  • è la collana della casa editrice Nulla die  destinata alle pubblicazioni di carattere ACCADEMICO, SCIENTIFICO, DIDATTICO-EDUCATIVO E PROFESSIONALE
  • divisa in più sezioni, la collana accoglie saggi, manuali e testi divulgativi di diversi settori scientifico-disciplinari
  • al suo avvio privilegiava le scienze sociali e la psicologia, ma ora non mancano incursioni in altri ambiti dello scibile
  • al momento vede in pubblicazione testi nelle sezioni:

Antropologia, culture e società 

Archeologie

Architettura

Didattica

Documenti

Economia

Educazione, sviluppo e socializzazione

Egittologia

Filosofia, idee e civiltà

Lavoro e società

Poietica, critica e saggistica letteraria

Psicologia della religione

Psicologia, psichiatria e società

Religioni e Spiritualità

Sociologia e critica dell’arte, della musica e della letteratura

Sociologia delle religioni

Sociologia generale

Studi di genere

Per le proposte di pubblicazione, gli autori possono compilare il questionario. Attenzione, però: questa procedura è finalizzata esclusivamente alla selezione dei testi di Nuovo Ateneo. Per gli altri generi si rimanda alle norme consuete.

2 commenti

Archiviato in Uncategorized

L’albero della felicità

Marotta2016ISBNPlinio Marotta – L’albero della felicità, Inchiesta storica sulla saggezza

Nuovo Ateneo / lecturae parva res

ISBN: 978-88-6915-048-7

Prima edizione luglio 2016

€ 21,00      pagine 370

Quarta

I filosofi antichi e il Buddha denunciano due fatti: I) abbiamo una visione della realtà distorta dai nostri impulsi e dalla massa di pregiudizi e idee sballate che abbiamo in testa; II) questo approccio infantile al mondo è causa di disadattamento e infelicità. Essi propongono pertanto una terapia della mente (detta anche filosofia) vòlta a restituirle la capacità di capire un mondo nel quale “tutto ciò che accade è consueto e ovvio come la rosa in primavera e la frutta d’estate”. Solo dopo aver capito questo potremo essere felici. La felicità richiede l’armonia dei sensi e della ragione. Dobbiamo accogliere il piacere dei sensi e sintonizzarlo, come il “clavicembalo ben temperato”, con la sorridente eleganza della ragione. La saggezza antica ci dice che la felicità è possibile, ma per raggiungerla dobbiamo lavorare al nostro miglioramento con determinazione, come se stessimo scolpendo, un giorno dopo l’altro, la statua di noi stessi. Il Buddha ci suggerisce di selezionare i nostri pensieri come facciamo con i fiori del terrazzo perché la qualità della mente dipende dai pensieri che essa ospita. I risultati più recenti della ricerca neurobiologica confermano questi punti di vista.

Ordina senza spese su nulladie.com o rivolgiti alla tua libreria preferita.

Nulla die è distribuita in tutta Italia e nel Canton Ticino.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Inferni familiari

antonellia-lia-inferni-familiari

Antonella Lia

Inferni familiari

Storie bizzarre di “bolge” domestiche

Mal d’amore, rabbia, narcisismo e potere

Collana Nuovo Ateneo / Psiche e società

ISBN: 978-88-6915-030-2

Prima edizione febbraio 2016

€ 21,00      

Quarta

Inferni familiari demolisce la retorica della famiglia, propone un modo sano di intendere la vita, evidenzia l’origine dei problemi emotivi, orienta le persone tra gli inferni in cui vivono.

Perché inferno? Talora la famiglia soffoca la gioia di vivere: scambia la spontaneità per cattiva educazione o impone l’amore come dovere, trasformando la vita in una catena di sacrifici. E tiene più al potere, al prestigio e all’apparente rispettabilità che alla felicità.

Il libro indaga i disturbi emotivi (quelli alimentari e quelli narcisistici, la violenza di genere, lo stalking, la dipendenza affettiva e il disamore) all’interno di vere e proprie bolge infernali ambientate in famiglie come le nostre.

Dall’inferno esce chi apprezza la vita, rifugge dal potere, insegna ai bambini il rispetto per le regole con l’esempio e non con i sensi di colpa. O chi cura gli anziani per affetto, non per timore di critiche e ricatti.

L’amore nasce dal piacere, mai dal dovere.

Antonella Lia — psicologa, sociologa, docente, blogger, autrice di Abitare la menzogna (Stampa Alternativa) e di ricerche presso l’Università Federico II per la lotta alla camorra — svolge la professione di psicoterapeuta a Napoli.

Ordina senza spese di spedizione su nulladie.com o rivolgiti alla tua libreria preferita. Nulla die è distribuita in tutta Italia e in Canton Ticino.

Nulla die è distribuita in tutta Italia e nel Canton Ticino.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Il pasto frugale

Raffaella Di Vincenzo

Il pasto frugale

La valenza socio-politica del cibo a Roma fra Repubblica e Impero

ISBN: 978-88-6915-027-2

 Nuovo atneo € 9,00 pp 52

Il concetto di frugalitas, così come quelli di tradizione, consuetudine e mos maiorum, ebbero una profonda importanza nella società romana a cavallo fra il I sec. a.C. e il I d.C., tanto da invadere gli aspetti più quotidiani della vita dei cittadini come, appunto, il consumo del cibo.

L’argomento è di grande attualità e indaga la valenza sociale del pasto nell’antica Roma, in uno dei passaggi cruciali della sua storia.

Questo agevole saggio, Il pasto frugale, esplora la valenza socio-politica del cibo e della convivialità a Roma fra Repubblica e Impero.

Raffaella Di Vincenzo è  nata a Roma, dove vive e lavora. Archeologa sul campo, libera ricercatrice e studiosa di storia locale, ha pubblicato di recente la monografia “Lo sviluppo del centro storico di Monte Compatri da X al XIX secolo”, Controluce Edizioni.

 

Ordina senza spese di spedizione su nulladie.com o rivolgiti alla tua libreria preferita.

Nulla die è distribuita in tutta Italia e nel Canton Ticino.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Educazione, sviluppo, socializzazione

antonellia-lia-inferni-familiari

Antonella Lia

Inferni familiari

Storie bizzarre di “bolge” domestiche

Mal d’amore, rabbia, narcisismo e potere

Collana Nuovo Ateneo / Psiche e società

ISBN: 978-88-6915-030-2

Prima edizione febbraio 2016

€ 21,00      

Quarta

Inferni familiari demolisce la retorica della famiglia, propone un modo sano di intendere la vita, evidenzia l’origine dei problemi emotivi, orienta le persone tra gli inferni in cui vivono.

Perché inferno? Talora la famiglia soffoca la gioia di vivere: scambia la spontaneità per cattiva educazione o impone l’amore come dovere, trasformando la vita in una catena di sacrifici. E tiene più al potere, al prestigio e all’apparente rispettabilità che alla felicità.

Il libro indaga i disturbi emotivi (quelli alimentari e quelli narcisistici, la violenza di genere, lo stalking, la dipendenza affettiva e il disamore) all’interno di vere e proprie bolge infernali ambientate in famiglie come le nostre.

Dall’inferno esce chi apprezza la vita, rifugge dal potere, insegna ai bambini il rispetto per le regole con l’esempio e non con i sensi di colpa. O chi cura gli anziani per affetto, non per timore di critiche e ricatti.

L’amore nasce dal piacere, mai dal dovere.

Antonella Lia — psicologa, sociologa, docente, blogger, autrice di Abitare la menzogna (Stampa Alternativa) e di ricerche presso l’Università Federico II per la lotta alla camorra — svolge la professione di psicoterapeuta a Napoli.

Ordina senza spese di spedizione su nulladie.com o rivolgiti alla tua libreria preferita. Nulla die è distribuita in tutta Italia e in Canton Ticino.

Nulla die è distribuita in tutta Italia e nel Canton Ticino.

__________________________

loredana-de-vita-alla-scoperta-dell-invisibile-adolescenti-alla-ricerca-di-se

Loredana De Vita

Alla scoperta dell’invisibile

adolescenti alla ricerca di sé

ISBN: 9788869150210

Nuovo ateneo € 16,00 pp 152

Quarta

Questo saggio indaga con una prospettiva del tutto nuova un tema che da sempre appassiona e divide generazioni di pensatori e studiosi. È di grande attualità per tutti, proprio mentre è in corso la riscrittura dei rapporti fra le nuove e le vecchie generazioni.

Ne emerge rivisitata la funzione dell’edu-care e dell’educazione, pensata non più come un’azione unidirezionale che procede dagli adulti ai minori e neanche come un’ovvia interazione fra i due attori del processo educativo.

La cifra, l’intuizione da cui l’autrice muove, è una inconsueta “etimologia” di educare, nella quale la centralità dell’azione diviene il “to care”, il prendersi cura, l’un l’altro in un rinnovato tacito patto fra generazioni.

Loredana De Vita, scrittrice, sceneggiatrice e regista teatrale, insegna inglese in un liceo di Napoli. Tra le sue pubblicazioni, per i tipi di Armando editore, Giochiamo che ero… Conversazione con chi ama la scuola (2009), Genitori senza controllo (2010), Altro non siamo che voce (2011) e per Nulla Die, Donna a metà (2014) e Oltre lo specchio (2014).

Ordina senza spese di spedizione su nulladie.com o rivolgiti alla tua libreria preferita.

Nulla die è distribuita in tutta Italia e nel Canton Ticino.

1 Commento

Archiviato in Uncategorized

Rock’n words

getCovergardon

Gianni Gardon, Rock’n words, ISBN 978-88-6915-015-9, pp 202, collana Nuovo ateneo, € 19,80

In Rock ’n Words Gianni Gardon prosegue la ricerca avviata con Revolution ’90 sulla migliore musica italiana negli ultimi anni del 900. Il volume si avvale del contributo di protagonisti attivi sulla scena musicale dei ’90: giornalisti e discografici come Federico Guglielmi, Stefano Senardi (Universal), Manuela Longhi (Mescal) e Giacomo Spazio (Vox Pop), organizzatori di eventi come Giordano Sangiorgi (MEI). Tanti musicisti e autori: i cantautori Riccardo Sinigallia, Cristina Donà, Pino Marino e Luca Gemma; esponenti di area folk come Massimo Ghiacci (Modena City Ramblers), Paolo Enrico Archetti Maestri (Yo Yo Mundi), Angelo Pelini (Têtes de Bois), Luca Lanzi (Casa del Vento) e Stefano Fiori (Ratti della Sabina); di area rock alternativo come Umberto Palazzo (Il Santo Niente), Alessandra Gismondi (Pitch), Renato Minale (24 Grana) e GianMaria Accusani (Prozac + e Sick Tamburo); chitarristi come Maurizio Solieri; produttori e sperimentatori come LeLe Battista e Luca Urbani; i fotografi Alex Astegiano (che fu il primo cantante dei Marlene Kuntz) e la promettente Monelle Chiti e meteore degli anni ’90 come Alessandro Errico e Daniele Groff.

Gianni Gardon, nato nel 1977, è un educatore formatore specializzato in teatro terapia. Giornalista, collabora con le riviste “Guerin Sportivo” e “Il Nuovo Calcio” ed è autore e conduttore presso Yastaradio.com.

Per Nulla die ha esordito nel 2011 con il romanzo di formazione Verrà il tempo per noi, dai forti connotati musicali, finalista al Premio Letterario “Angelo Musco”, cui ha fatto seguito nel 2012 la raccolta di testi Pinguini di carta che l’autore ha poi declinato in un reading teatrale-musicale.

Con Revolution ’90 compie un viaggio a ritroso nella società degli anni ’90, che a rivederla con occhi lontani e col senno del poi, ci appare molto più “umana” di quanto non sembrasse allora. E ora completa il suo viaggio con un’eccezionale raccolta di dati, informazioni, curiosità e interviste che sono l’anima di Rock’n words.

Lo puoi trovare nelle migliori librerie e negli store on line. Oppure richiedilo alla casa editrice: spedizione in giornata e senza spese postali.

Compila il form sottostante per ordinare il libro. Nulla die e Nuovo Ateneo spediscono in giornata e senza spese postali. Se desideri la fattura, aggiungi la Partita Iva e/o il codice fiscale.

Se sei un libraio, leggi qui e qui o compila il form aggiungendo “Libreria” nel campo nome o nel campo commenti.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

MUOS. Ultimo atto

Muos ultimo atto ebook ok1 (1)

Antonella Santarelli, Salvatore Giordano, MUOS. Ultimo atto, collana Nuovo ateneo.

ISBN 978-88-6915-012-8, ebook  € 3,99

ISBN 978-88-6915-013-5, libro € 9,90

Dalla sentenza del TAR del 13 febbraio 2015 ai momenti salienti della stagione di lotte in contrada Ulmo a Niscemi.

Dalla farsa dei giornalisti invitati dalla US Navy il 19 giugno 2013 ai giorni nostri: brevi cenni ai fatti (tutti vissuti in prima persona) testimoniati dai video di un reporter eccezionale, Antenne46.

In accordo con l’editore, i proventi dell’opera saranno devoluti al fondo cassa per le spese sostenute dai legali No MUOS cui va il plauso per l’incessante lavoro svolto a sostegno del movimento e dei comitati.

 

Antonella Santarelli, sociologa e pubblicista, ha già pubblicato per Nulla Die: Periferie, silloge poetica, e Via Solferino, raccolta di racconti.

Salvatore Giordano, sociologo, scrittore ed editor, ha già pubblicato per Nulla Die il romanzo Ustica e l’ebook Lasciare libero lo scarrozzo.

Degli stessi autori: Piazza No MUOS, Nulla Die, settembre 2013.

Lo puoi trovare nelle migliori librerie e negli store on line. Oppure richiedilo alla casa editrice: spedizione in giornata e senza spese postali (per ordini superiori a € 14,00).

Compila il form sottostante per ordinare il libro. Nulla die e Nuovo Ateneo spediscono in giornata e senza spese postali. Se desideri la fattura, aggiungi la Partita Iva e/o il codice fiscale.

Se sei un libraio, leggi qui e qui o compila il form aggiungendo “Libreria” nel campo nome o nel campo commenti.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

La festa dell’addio

Lafestadell'addio25k

Federica Maria Riso, La festa dell’addio, ISBN: 978-88-6915-000-5, Nuovo ateneo, € 13,00

La Festa dell’addio indaga i riti funerari, coniugando antropologia e archeologia.

Federica Maria Riso, archeologa, consegue la laurea in Scienze dei Beni Culturali e Ambientali nel 2009 e nel 2012 si laurea in Archeologia Classica all’Università di Ferrara. Dal 2014 intraprende il percorso di specializzazione all’Università di Bologna. Dal 2009 partecipa a campagne di scavo in Italia e collabora con diversi Musei, associazioni e redazioni del modenese per lo studio dei reperti archeologici e per la fruizione dei beni culturali del territorio. Tra gli articoli pubblicati: Il culto funerario romano: riti sepolcrali e ricorrenze commemorative, in Pagani e Cristiani XII, Firenze 2012. Gli apparati iconografici dei monumenti funerari del lapidario romano di Modena, in Pagani e Cristiani XIII, Firenze 2013. La fornace Moretti del XVIII secolo a Finale Emilia, in Quaderni della Bassa Modenese 64, Massa Finalese 2013. Riti sepolcrali e ricorrenze commemorative in Emilia Romagna tra il I a.C. e il II d.C., in Thiasos, 2014. Le attestazioni epigrafiche di sacrifici rituali e offerte funerarie dall’agro mutinense, in Deputazione Storia Patria Modena, Modena, 2014.

 Da novembre 2014 lo puoi trovare nelle migliori librerie e negli store on line. Oppure richiedilo alla casa editrice: spedizione in giornata e senza spese postali.

.

Compila il form sottostante per ordinare il libro. Nulla die e Nuovo Ateneo spediscono in giornata e senza spese postali. Se desideri la fattura, aggiungi la Partita Iva e/o il codice fiscale. Se sei un libraio, leggi qui e qui o compila il form aggiungendo “Libreria” nel campo nome o nel campo commenti.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Oltre lo specchio

DeVita2014-25K

Loredana De Vita

Oltre lo specchio

Immagini e cultura del femminile

ISBN: 978-88-6915-003-6 Nuovo ateneo € 14,00 pp 128

Quarta

Attraverso l’analisi di figure femminili tratte dalla cultura letteraria, scientifica e spirituale, il libro riflette sullo sguardo oltre lo specchio che ciascuno dovrebbe imparare a riconoscere in sé. La visione che offriamo di noi stessi e dell’altro può generare stereotipi, soprattutto di genere, che condannano noi e la nostra cultura a dolorose discriminazioni, ma può anche insegnare a includere il sé e l’altro perché ciascuno possa avere nei fatti e non solo a parole il diritto di essere se stesso. Oltre lo specchio vuol dire, dunque, donne che si guardano, e anche uomini che guardano se stessi e le donne, provando a entrare nel loro specifico femminile senza interpretarlo alla luce delle proprie convinzioni non provate, ma alla ricerca di ciò che realmente l’altro è e di come prova a farsi spazio nella propria realtà. Loredana De Vita, scrittrice e docente di inglese in un liceo di Napoli, ha curato sceneggiatura e regia di numerose pièce teatrali. Tra le sue pubblicazioni, per i tipi di Armando editore, Giochiamo che ero… Conversazione con chi ama la scuola (2009), Genitori senza controllo (2010), Altro non siamo che voce (2011) e per Nulla Die, Donna a metà (2014).

Lo puoi trovare nelle migliori librerie e negli store on line. Oppure richiedilo alla casa editrice: spedizione in giornata e senza spese postali.

Compila il form sottostante per ordinare il libro. Nulla die e Nuovo Ateneo spediscono in giornata e senza spese postali. Se desideri la fattura, aggiungi la Partita Iva e/o il codice fiscale. Se sei un libraio, leggi qui e qui o compila il form aggiungendo “Libreria” nel campo nome o nel campo commenti.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Revolution ’90

GARDON2014-25KGianni Gardon, Revolution ’90, ISBN 978-88-97364-97-9, pp 316, collana Nuovo ateneo, € 21,00

Gianni Gardon, nato nel 1977, è un educatore formatore specializzato in teatro terapia.

Giornalista, collabora con le riviste “Guerin Sportivo” e “Il Nuovo Calcio” ed è autore e conduttore presso Yastaradio.com.

Per Nulla die ha esordito nel 2011 con il romanzo di formazione Verrà il tempo per noi, dai forti connotati musicali, finalista al Premio Letterario “Angelo Musco”, cui ha fatto seguito nel 2012 la raccolta di testi Pinguini di carta che l’autore ha poi declinato in un reading teatrale-musicale.

Appassionato sin dalla tenera età di musica italiana ed estera, con una predilezione per i gruppi inglesi, divoratore di riviste e saggi musicali, oltre che maniacale collezionista, negli anni universitari ha avuto modo di entrare in contatto con la realtà delle radio locali. Ha così vissuto in prima persona il grande fermento che stava sviluppandosi attorno al rock italiano.

Revolution ’90 non è solo una selezione dettagliata di dischi e relativi giudizi, ma anche un viaggio a ritroso nella società degli anni ’90, che a rivederla con occhi lontani e col senno del poi, ci appare molto più “umana” di quanto non sembrasse allora.

Lo puoi trovare nelle migliori librerie e negli store on line. Oppure richiedilo alla casa editrice: spedizione in giornata e senza spese postali.

Compila il form sottostante per ordinare il libro. Nulla die e Nuovo Ateneo spediscono in giornata e senza spese postali. Se desideri la fattura, aggiungi la Partita Iva e/o il codice fiscale.

Se sei un libraio, leggi qui e qui o compila il form aggiungendo “Libreria” nel campo nome o nel campo commenti.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Con mezzi propri

Rebecchi25kSandra Luigia Rebecchi, Con mezzi propri, ISBN 978-88-97364-86-3, pp 236, collana Nuovo ateneo, € 21,00

“Gli insegnanti si sentono padreterni. Lavorano poco, sono sempre in vacanza, si lagnano dei bassi salari! Assenteisti senza vergogna e incapaci: perciò gli studenti italiani sono così impreparati.”

“La prof ce l’ha con mio figlio… Non capisce che il ragazzo ha i suoi problemi? Possibile non se ne accorga? E sì che ci parlo ogni quindici giorni…”

“Cosa pretende il prof da noi ragazzi? Non sa che oltre la scuola c’è altro nella vita?”

Chiunque si ponga questioni del genere merita una risposta. Si tratti di un ministro, di un genitore, di uno studente, di chi legga su un quotidiano l’ennesima critica nei confronti della scuola. Volete sapere come trascorre le giornate un insegnante di scuola superiore? Come conquista il suo posto di lavoro? Come si forma realmente? Come stabilisce un contatto con gli adolescenti? Quali difficoltà incontra? Fare l’insegnante può essere considerato un lavoro usurante? E i ragazzi di oggi sono diversi da quelli di una trentina di anni fa? Qual è il loro linguaggio? Come vedono la scuola? Cosa si aspettano dai professori? In questo testo è proprio un’insegnante a cercare di fornire delle risposte, raccontandosi con sincerità e ironia.

Lo puoi trovare nelle migliori librerie e negli store on line. Oppure richiedilo alla casa editrice: spedizione in giornata e senza spese postali.

Compila il form sottostante per ordinare il libro. Nulla die e Nuovo Ateneo spediscono in giornata e senza spese postali. Se desideri la fattura, aggiungi la Partita Iva e/o il codice fiscale.

Se sei un libraio, leggi qui e qui o compila il form aggiungendo “Libreria” nel campo nome o nel campo commenti.

1 Commento

Archiviato in Uncategorized